Carrello della spesa

0

Il tuo carrello è vuoto

Andare al negozio

Gestione dell'allevamento di mezza stagione: cattura delle ripetizioni e identificazione delle vacche che non vanno in bicicletta

Di: :Stephen Fagan 0 Commenti
Gestione dell'allevamento di mezza stagione: cattura delle ripetizioni e identificazione delle vacche che non vanno in bicicletta

Per la stragrande maggioranza degli allevamenti primaverili, la stagione riproduttiva è in pieno svolgimento. Ormai, gli allevatori che hanno iniziato a inseminare dall'inizio di maggio, stanno iniziando a riprendere il loro primo ciclo di ripetizioni e vacche o giovenche che non vanno in bicicletta. Questa è una parte molto critica della stagione riproduttiva per molte ragioni, la principale è che questa è la prima occhiata all'identificazione di vacche non cicliche se la pre-allevamento non è stata effettuata ad aprile. Una delle forme più comuni di infertilità negli allevamenti in Irlanda e nel Regno Unito è dovuta alle vacche che non pedalano correttamente. Allora, cosa significa questo per gli agricoltori?

  • I tassi complessivi di presentazione e concepimento possono essere ridotti.
  • Per le mandrie da latte, potrebbero esserci vacche con meno giorni di latte rispetto ad altre vacche che hanno già effettuato l'inseminazione (con AI o un toro) nel loro primo ciclo.
  • Vacche magre con cattive condizioni fisiche dopo il parto.
  • Possibilità di avere vacche che partoriscono tardivamente in primavera.
  • Mucche con altri problemi o preoccupazioni di salute che sottolineano.
  • Un veterinario che deve essere portato in azienda per valutare eventuali vacche non ciclabili e potenzialmente problematiche dopo il parto o nuove giovenche da riproduzione.

Se stai trasportando troppe vacche non in bicicletta durante la stagione riproduttiva, può essere un segno del mantenimento del punteggio di cattiva condizione corporea (BCS). La condizione persa dopo il parto può rivelarsi difficile da recuperare al BCS raccomandato di 3.0 dall'inizio della riproduzione. Pertanto, è così importante assicurarsi che tutte le vacche perdano non più dello 0,5 di un BCS dal momento del parto fino all'inizio della riproduzione. È dimostrato che le vacche che partoriscono con un punteggio corporeo inferiore a 3.0 avranno una produzione di latte inferiore e impiegheranno più tempo per tornare in vitello una volta iniziato l'allevamento. Tutto sommato può influenzare il tasso di vacche che non pedalano in tutta la mandria. È qui che una maggiore alimentazione durante l'allattamento può giovare alle vacche da riproduzione che hanno dovuto affrontare una compressione del mangime. Nelle mandrie con un'alimentazione adeguata, l'effetto sulla riproduzione è minimo. Ma per alcuni allevatori, un'opzione più interessante potrebbe essere quella di ridurre il tasso di allevamento per consentire l'arrivo di una partita più uniforme di vitelli in primavera.

È qui che i tori teaser o vasectomizzati possono svolgere un ruolo fondamentale nell'evidenziare queste mucche durante la riproduzione. Indipendentemente dal fatto che utilizzi il sistema di rilevamento HEAT Moocall o un dispositivo di rilevamento del calore visivo alternativo come un'imbracatura per il mento o la vernice per la coda, il toro teaser sarà in grado di delineare quali donne non hanno ancora pedalato. Attraverso i calori silenziosi, il toro non monta necessariamente sempre la mucca o la giovenca, ma avrà un certo livello di attività con lei ed è qui che il collare Moocall HEAT può sforzarsi per consentirti di garantire che nessun calore passi inosservato. Il toro è il professionista che lavora nel campo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e il collare sta semplicemente lavorando alle spalle della natura nel suo approccio per far sapere all'allevatore quando le mucche entrano in calore per il momento ottimale per servire utilizzando l'inseminazione artificiale (AI).

In sintesi, avere una visione a volo d'uccello dal vivo di ciò che accade sul campo durante la stagione riproduttiva è della massima importanza per l'allevatore. La capacità di avere il pieno controllo di ciò che sta accadendo a ciascuna vacca all'interno della mandria gli consente di rivolgersi individualmente a ciascun animale dove potrebbe risiedere un possibile problema ciclistico. Sia che non riesca a tornare al ciclo dopo 60 giorni dopo il parto, che abbia un ritardo nell'ovulazione o che non abbia soddisfatto gli standard di riproduzione ideali, l'allevatore deve agire efficacemente per evitare qualsiasi impatto importante sulla fertilità.

Per ulteriori consigli su quanto sopra, contatta un membro del team Moocall per parlare con alcuni dei nostri specialisti di allevamento al +353 1 96 96038 o invia un'e-mail a support@moocall.com

Scopri di più su Moocall HEAT qui:https://moocall.com/pages/moocall-heat-information

Tag : Allevamento
categorie : Allevamento

Lascia un commento